Come pulire e mantenere bene il passeggino!

Il passeggino accompagna i primi anni di vita di un bambino. E’ la loro casa mobile e per questo deve essere mantenuto sempre pulito e funzionante. Più ci si prende cura del passeggino, più a lungo durerà e magari potrà essere usato per un secondo figlio o per nipotini e tramandato a parenti o amici all’occorrenza.

Noi vi consigliamo di fare una manutenzione settimanale del telaio e delle ruote, che accumulano sporcizia e germi perché a contatto con il terreno (marciapiedi, mezzi pubblici, scuole, parchi, erba, sabbia etc).

Per una buona igiene è sufficiente un disinfettante (non nocivo) da passare con un panno sulle ruote e sul telaio; si consiglia di usare dei detergenti naturali e non troppo aggressivi ma che puliscano e disinfettino a fondo.

Per la parte in stoffa, invece, si possono utilizzare anche giornalmente delle piccole aspirapolveri per eliminare briciole e sporcizia quotidiana; per le macchie invece è sufficiente un panno umidificato con un detergente delicato (attenzione a scegliere quello più naturale e meno nocivo possibile).

Se il rivestimento del passeggino è sfoderabile, può essere messo a bagno in acqua fredda o in lavatrice fino a 30 gradi, ma ricordatevi di lasciarlo asciugare bene per evitare muffe o ristagni di acqua. Per farlo asciugare bene, però, evitate l’esposizione diretta ai raggi solari per non rischiare che la stoffa scolori.

Il lavaggio completo del rivestimento può essere fatto meno frequentemente rispetto alla pulizia quotidiana del lenzuolino e del materassino, ogni famiglia saprà, con un po’ di buon senso, capire quando è necessario lavare la parte in stoffa per permettere una pulizia adeguata al proprio bambino.

Importante, ribadiamo, è fare la manutenzione del telaio e delle ruote, capire quando è il momento anche di gonfiarle e disinfettare tutte le parti che vengono a contatto diretto con germi e sporcizia quotidiana.

Un passeggino pulito e be curato dura più a lungo e rende l’igiene del vostro bambino più sicura!

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *